MODALITA’ DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI E RIASSICURATIVI E RILASCIO RELATIVA CERTIFICAZIONE

Tutte le richieste di iscrizione nel Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché di rilascio delle relative certificazioni devono essere presentate a:

Banca Centrale della Repubblica di San Marino
Dipartimento Vigilanza - Servizio Vigilanza Intermediari
Via del Voltone, 120 - 47890 San Marino

E-mail: dipartimento.vigilanza@bcsm.sm


L’attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa è soggetta a preventiva autorizzazione rilasciata da Banca Centrale.
Lo svolgimento delle suddette attività è disciplinato dal Regolamento n. 2007-02, consultabile nel sito internet istituzione di Banca Centrale nella sezione Normativa/Regolamenti.
In riferimento alle iscrizioni richieste da soggetti sammarinesi, si precisa che, ai sensi dell’art. 10 del predetto Regolamento, entro trenta giorni dalla data di ricezione della domanda di iscrizione, redatta secondo lo schema riportato nell’allegato B al citato Regolamento (cfr. art. 9), ne viene comunicato l’accoglimento o il diniego.
Relativamente alle iscrizioni richieste da soggetti esteri, si evidenzia, parimenti, che, ai sensi dell’art. 27 del predetto Regolamento, entro trenta giorni dalla data di ricezione della domanda di iscrizione, redatta secondo lo schema riportato nell’allegato D al citato Regolamento, ne viene comunicato l’accoglimento o il diniego.
In caso di accoglimento delle istanze di iscrizione, la Banca Centrale rilascia un’attestazione al fine di consentire al richiedente sammarinese/estero di espletare gli ulteriori adempimenti previsti dall’ordinamento della Repubblica di San Marino.
In particolare, si significa che è necessario ottenere licenza ad operare quale operatore economico nella Repubblica di San Marino come previsto dalla legge 40/2014.
Una volta prodotto tale documento di licenza, il soggetto viene iscritto nella pertinente sezione del Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi e deve, ai sensi dell’art. 17 del citato Regolamento, produrre:

  • copia della polizza di responsabilità civile avente le caratteristiche previste dal medesimo art. 17;
  • comprova dell’apertura di un conto corrente presso un soggetto abilitato all’esercizio dell’attività bancaria ai sensi dell’art. 11 della LISF.

In aggiunta, nel caso di persone giuridiche, devono essere nominati uno o più responsabili dell’attività di intermediazione, inoltrando apposite istanze di iscrizione nella sezione A del predetto Registro redatte secondo lo scheda riportato nell’allegato B del citato Regolamento.
A seguito dell’espletamento di tale procedimento nonché della produzione della richiamata documentazione, l’istante ottiene così l’abilitazione ad operare.
I soggetti istanti devono stabilire una sede al fine dello svolgimento dell’attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa nel territorio della Repubblica di San Marino. In proposito, si rappresenta che l’art. 15, comma 1, lett. i) del predetto Regolamento prevede, tra l’altro, che l’assenza di tale sede, o l’istituzione della stessa presso altri intermediari iscritti nel suddetto Registro (salvo che sia stato stipulato con lo stesso un accordo di collaborazione in regime di esclusività), o presso altri soggetti che esercitano attività industriali, di servizio, artigianali e commerciali, risulta una causa di incompatibilità con la permanenza dell’iscrizione nel Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi tenuto dalla scrivente Autorità di vigilanza.