Emanazione aggiornamento regolamento anagrafica debitori

Banca Centrale della Repubblica di San Marino rende noto di aver emanato l’Aggiornamento al Regolamento sulle procedure di alimentazione e tenuta dell’Anagrafica Debitori, che entra in vigore oggi 22 dicembre 2023.

Come già comunicato all’avvio della procedura pubblica di consultazione, conclusasi il 13 dicembre u.s., le modifiche apportate al Regolamento si sono rese necessarie per coordinarlo e renderlo conforme alle norme tempo per tempo emanate dal Legislatore, in particolare alla Legge 15 settembre 2023 n. 132 che ha modificato l’articolo sulle dilazioni di pagamento (rateizzazioni garantite) e ha disciplinato con l’art. 34 bis le promesse di pagamento (rateizzazioni non garantite).

In tal senso le modifiche più rilevanti riguardano:

  • l’esclusione, dal computo del debito, delle cartelle esattoriali oggetto di dilazione a condizione che quest’ultima non abbia alcuna rata scaduta impagata, eliminando così la precedente soglia delle tre rate impagate. La stessa esclusione vale anche per le cartelle esattoriali oggetto di una promessa di pagamento, alla sola condizione che la stessa non abbia alcuna rata scaduta impagata, essendo stato abrogato l’ulteriore requisito del pagamento di almeno il 30% del debito rateizzato;
  • la verifica dei pagamenti delle cartelle esattoriali, effettuata il 16 gennaio dell’anno di pubblicazione;
  • la possibilità, per i debitori, di richiedere la menzione dell’avvenuto pagamento nell’Anagrafica Debitori qualora provvedano al pagamento integrale del debito esattoriale dopo il 15 gennaio ed entro il 15 febbraio dell’anno di pubblicazione, ferma restando la relativa cancellazione alla prima revisione della stessa;
  • la possibilità, per i debitori, di richiedere la menzione nell’Anagrafica Debitori qualora provvedano alla sottoscrizione di una dilazione o di una promessa di pagamento per l’intero debito esattoriale tra il 1° gennaio e il 15 febbraio dell’anno di pubblicazione, ferma restando la relativa cancellazione alla prima revisione della stessa.

Il Dipartimento Esattoria resta a disposizione dell’utenza per fornire ogni utile chiarimento in ordine a quanto sopra.