Avvio consultazione

La Banca Centrale della Repubblica di San Marino comunica di aver avviato la procedura di consultazione pubblica sulla bozza di “ Regolamento di aggiornamento delle norme di trasparenza nei confronti degli investitori in fondi comuni di investimento ”.

Il provvedimento è volto a dare attuazione all’articolo 17 del Decreto Delegato 24 gennaio 2022 n. 8 “Disposizioni in materia finanziaria in recepimento dei Regolamenti (UE) n. 648/2012, 909/2014, 2015/2365 e 2016/1011” secondo il quale “la Banca Centrale emenda la regolamentazione vigente dalla stessa emanata in materia di servizi di investimento collettivo al fine di disciplinare gli obblighi in materia di trasparenza nei confronti degli investitori relativamente all’uso delle SFT o dei total return swap nella gestione dei fondi comuni di investimento, tenuto conto di quanto previsto in materia agli articoli 13 e 14 dell’SFTR”, ossia del Regolamento (UE) 2015/2365 sulla trasparenza delle operazioni di finanziamento tramite titoli e del riutilizzo.

Al fine di recepire l’acquis comunitario anche in tale specifico ambito, il provvedimento consta complessivamente di 5 articoli di cui: il primo ne riporta le finalità; il secondo contiene le modifiche ed integrazioni al Reg.2006-03 (in particolare all’articolo 1 comma 1, all’articolo 122 comma 1 e all’Allegato G, Parte D, Sezione B); il terzo contiene le integrazioni al Reg.2007-06 (in particolare all’Allegato A, Nota Integrativa, Paragrafo 4, e all’Allegato B, Nota Integrativa, Paragrafo 4); il quarto prevede i tempi di entrata in vigore e di adeguamento; il quinto il rinvio ai testi consolidati.

In relazione alle ridotte dimensioni dell’intervento, ai suoi modesti impatti e alla necessità di allineamento ai medesimi standard di trasparenza europei, la procedura di consultazione avrà termine il 15 ottobre p.v.

Eventuali contributi alla consultazione potranno essere inviati al seguente indirizzo e-mail:
dipartimento.vigilanza@bcsm.sm
riportando come oggetto dell’e-mail:
Consultazione bozza regolamento SFTR”.