Assemblea dei soci di Banca Centrale

Banca Centrale della Repubblica di San Marino comunica che il 30 maggio 2023 si è tenuta l’Assemblea dei Soci alla quale hanno preso parte il Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio, Marco Gatti, e il Segretario di Stato per la Sanità e gli Affari Politici, Roberto Ciavatta, in rappresentanza dell’Ecc.ma Camera, oltre ai rappresentanti delle banche partecipanti al fondo di dotazione.
L’Assemblea ha deliberato:

  • l’approvazione del Bilancio d’Esercizio dell’anno 2022;
  • l’approvazione della “Relazione consuntiva sull’attività svolta e sull’andamento del sistema finanziario 2022”.

Il Bilancio d’Esercizio dell’anno 2022, approvato all’unanimità, mostra un totale attivo di 660,14 milioni di euro, in flessione di 176,76 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente (pari a 836,90 milioni di euro). Le variazioni dello stato patrimoniale sono state fortemente influenzate dalle dinamiche flettenti della raccolta e del conseguente decremento degli impieghi. 
Gli indicatori reddituali della gestione ordinaria evidenziano un miglioramento riconducibile sostanzialmente al margine di intermediazione pari a 9,30 milioni di euro (+ 4,47 mln rispetto all’esercizio precedente) cresciuto a seguito dell’aumento del margine di interesse e dei ricavi da servizi. Detto margine non risulta sufficiente a coprire i costi operativi pari a 10,03 milioni di euro (nel 2021 si attestavano a 9,15 milioni di euro) composti essenzialmente dalle spese amministrative per 9,72 milioni di euro, le quali determinano altresì il risultato lordo di gestione che, seppur negativo, evidenzia un miglioramento di 3,58 mln di euro rispetto all’esercizio precedente.
Nel corso del 2022 la Banca ha proseguito nell’azione di contenimento dei costi e di ricerca della massima efficienza, fermo restando che soltanto con il pieno recupero dei costi sostenuti per l’erogazione dei servizi resi alla collettività, allo Stato e alla Pubblica Amministrazione si potrà pervenire al pareggio di bilancio.  A seguito della dinamica delle voci sopra esposte, il risultato netto di gestione finale è negativo per euro 1,03 milioni di euro. L’esercizio chiude in pareggio grazie all’utilizzo del fondo rischi finanziari generali per pari importo.
L’Assemblea dei Soci ha, altresì, approvato la “Relazione consuntiva sull’attività svolta e sull’andamento del sistema finanziario 2022” nella quale si rappresentano l’andamento del sistema, nell’anno appena trascorso, e le attività compiute da BCSM, in linea alla strategia per il sistema finanziario pubblicata ad aprile 2019.
La situazione attuale evidenzia i risultati generati dall’applicazione della richiamata strategia: 

  • la liquidità di sistema e la raccolta del risparmio si sono stabilizzati; la raccolta del risparmio si è attestata a 3.663 milioni di euro rispetto ai 3.614 dell’anno precedente;
  • la capitalizzazione (indice di solvibilità - solvency ratio) delle banche risulta in crescita e superiore al livello minimo previsto dalla normativa di vigilanza; il patrimonio netto si attesta a 295 milioni di euro rispetto ai 280 del 2021;
  • la redditività del sistema bancario, tornata positiva nel 2021 dopo 11 anni di perdite, si è confermata in crescita anche nel 2022, con un Risultato d’esercizio di 11 milioni di euro, pur in presenza di elementi congiunturali negativi sul piano internazionale, quali il conflitto tra Russia e Ucraina, l’aumento dell’inflazione e dei tassi di interesse che hanno inciso sui profili tecnici degli istituti ovvero sulle dinamiche dei volumi intermediati.

Il dato relativo alla ripresa dei profitti da parte delle banche è degno di un’annotazione particolare: nessun comparto economico può svilupparsi e sopravvivere in assenza di profitti di periodo, neppure le banche si sottraggono a questa regola, quindi è particolarmente importante che gli intermediari abbiano ripreso a generare utili, a tutela degli interessi dei loro stakeholders, non solo azionisti, ma anche clienti e dipendenti.
Questo percorso di ripresa economica è stato possibile anche grazie al lavoro di Banca Centrale per il rafforzamento della stabilità ed attrattività del sistema e all’impegno delle banche nella riduzione dei costi.
I testi completi relativi al “Bilancio d’Esercizio 2022” e alla “Relazione consuntiva sull’attività svolta e sull’andamento del sistema finanziario 2022”.