Avvio consultazione pubblica

La Banca Centrale della Repubblica di San Marino comunica di aver avviato una procedura di consultazione pubblica sulla seguente bozza di Regolamento:

Regolamento sulle procedure di rigore delle imprese finanziarie

Il provvedimento ha come principale obiettivo quello di normare in un'unica ed organica disciplina regolamentare, con il dovuto maggiore dettaglio rispetto alle vigenti disposizioni di rango legislativo, ogni fase in cui si articolano tutte le procedure di rigore di cui Banca Centrale dispone nella gestione delle crisi di imprese finanziarie (banche, società finanziarie,  fiduciarie o di gestione, imprese di investimento o di assicurazione, istituti di pagamento o di emissione moneta elettronica ecc.), a partire dai requisiti e dalle modalità di selezione e nomina di quei professionisti che ne andranno a formare gli organi e che potranno trovare, nel presente regolamento, un utile vademecum, anche per la modulistica allo stesso allegata.

Tra le procedure di rigore rientrano sia i “procedimenti straordinari” disciplinati dalla LISF (sospensione degli organi amministrativi, amministrazione straordinaria, liquidazione coatta amministrativa), sia la nuova procedura di risoluzione delle banche in crisi di cui alla Legge n.102/2019. 

Più in particolare la bozza di Regolamento:
a) introduce disposizioni generali e vincolanti per tutte le procedure della medesima tipologia, al fine di assicurare la dovuta coerenza nelle prassi seguite dai diversi organi di ciascuna e nell’azione di supervisione e indirizzo svolta dall’Autorità di Vigilanza;
b) chiarisce per ciascuna fase delle procedure le specifiche competenze e responsabilità dei relativi organi dell’Autorità di Vigilanza con particolare riguardo a pareri, autorizzazioni, rendicontazioni ecc.;
c) descrive l’inquadramento giuridico delle sovvenzioni di BCSM a sostegno delle procedure, anche in termini di presupposti e modalità/possibilità di recupero;
d) attua quanto previsto agli articoli 79 comma 6, 86 comma 4 e 88 comma 4, della Legge 165/2005 (LISF) in ordine, rispettivamente, ai requisiti per accedere alle nomine di Commissario, Amministratore Speciale e membro del Comitato di Sorveglianza, ai criteri per la determinazione dei relativi compensi e alle modalità e tempi di rendicontazione ai creditori iscritti nel passivo da liquidare;
e) prevede forme di coinvolgimento e collaborazione degli Ordini Professionali sammarinesi, coerentemente alle riforme introdotte nella LISF con Legge 146/2014;
f) dispone l’obbligatoria pubblicazione delle indennità liquidate agli esponenti delle procedure;
g)  richiama espressamente i principi di contenimento della spesa, di celerità, di accountability e riservatezza per l’esercizio dell’ufficio, anche mediante allegazione di un Codice Deontologico, specificatamente rivolto agli esponenti delle procedure di rigore ed allineato con i più recenti standard applicati anche oltre confine.

Eventuali contributi alla consultazione potranno essere inviati al seguente indirizzo e-mail: 
dipartimento.vigilanza@bcsm.sm
riportando come oggetto dell’e-mail “Consultazione Regolamento Procedure di Rigore”

La consultazione avrà termine il 30 aprile 2021.