Comunicato stampa

La Presidente di Banca Centrale della Repubblica di San Marino, con riferimento al comunicato stampa del 15 aprile 2019 relativo al procedimento penale nel quale era indagata nelle sue funzioni di Presidente, informa che nei giorni scorsi le è stato notificato l’atto di archiviazione. Dopo quasi due anni di lunghe e scrupolose indagini, il Commissario della Legge incaricato ha dunque ritenuto che non emergesse alcuna condotta penalmente rilevante a suo carico.

L’archiviazione è una ottima notizia per la Presidente e per Banca Centrale, ma tale atto non sana il danno pubblico della gogna mediatica ingiustamente subita né il danno a persone ed Istituzioni che perseguono finalità di interesse pubblico e sistemico.

La Presidente ringrazia coloro che non le hanno mai fatto mancare in questi mesi il proprio supporto, a partire dal Consiglio Direttivo e il Personale di Banca Centrale, e tutti quei sammarinesi che le hanno, in questi mesi, inviato messaggi di sostegno e vicinanza.

Infine, la Presidente si augura che anche San Marino, come altri Paesi, si doti di norme affinché tutte le Autorità non debbano togliere tempo ed attenzione dalle proprie finalità, per difendersi da accuse contenute in esposti anonimi, dietro i quali può nascondersi chiunque, anche soggetti che ne vogliano impedire il perseguimento dei fini istituzionali.


Data: 01/07/2020