Banca Centrale si apre ai social media

Banca Centrale della Repubblica di San Marino, consapevole dell’importanza nella comunicazione dell’utilizzo dei social media, ha deciso di presentare il proprio profilo aziendale sulla piattaforma LinkedIn (https://www.linkedin.com/company/banca-centrale-repubblica-di-san-marino/).

Banca Centrale utilizzerà il proprio profilo social per favorire la partecipazione e il dialogo con i propri interlocutori sammarinesi ed internazionali.

LinkedIn, oltre ad essere la più grande business community online al mondo, è un social media flessibile che permette non solo lo scambio di contenuti ma un incontro a forte connotazione “umana” fra utente ed Istituzioni. Laddove, difatti, i cittadini sviluppano un’abitudine ad assumere come fonte informativa il web e i social, le Istituzioni non possono fare a meno di farsi trovare in quegli stessi ambienti, per soddisfare il bisogno informativo dei propri interlocutori.

E’ in questo spazio e con queste attività che l’Autorità di Vigilanza intende perseguire le proprie finalità istituzionali anche attraverso una comunicazione più efficace, perché possedere lo stesso “linguaggio” è il presupposto e il principio attorno ai quali ruota l’odierna comunicazione.

Non ci si può dunque esimere, al giorno d’oggi, dalla comunicazione pubblica digitale in ottica multicanale ed è per questo che Banca Centrale ha aperto il proprio profilo social, rimandando - per ogni riferimento specifico e di carattere tecnico - alla comunicazione “tradizionale” rappresentata dal proprio sito web (www.bcsm.sm).

Banca Centrale infine ricorda che è in atto un rafforzamento della propria comunicazione attraverso la prossima pubblicazione di saggi, bollettini e contenuti multimediali sviluppati per far comprendere al meglio le proprie peculiarità e funzioni.