Servizi al pubblico

Servizi di Tesoreria per gli utenti privati

Il Servizio di Tesoreria è svolto unicamente in favore della Pubblica Amministrazione; è tuttavia possibile rivolgersi allo sportello della Banca Centrale nei seguenti casi:

  •  
  • estensione di validità, variazione del beneficiario e riemissione di assegni Traenza/Quietanza emessi dalla Banca Centrale;
  •  
  • pagamento delle reversali d’incasso emesse dagli Enti;
  •  
  • pagamento di Cartelle Esattoriali scadute;
  •  
  • riscossioni su pratiche di  esproprio da parte dello Stato.
  •  

Assegni traenza e quietanza (T/Q):

  • estensione di validità e riemissione per smarrimento/furto
    Alcuni pagamenti della PA vengono realizzati tramite l'invio al beneficiario a mezzo posta di un assegno Traenza/Quietanza con una validità della durata di 60 giorni. In questo arco temporale gli assegni Traenza/Quietanza  possono essere incassati presso qualunque sportello bancario.
    Qualora l'assegno sia scaduto, per poter procedere all’incasso, il beneficiario deve recarsi presso lo sportello del Servizio di Tesoreria con il titolo di credito e un documento di riconoscimento in corso di validità per per posticiparne la scadenza.
    Gli assegni Traenza/Quietanza sono caratterizzati dalla “non trasferibilità” pertanto possono essere pagati solo al beneficiario. In caso di furto o smarrimento per ottenere la riemissione del titolo di credito e il blocco di quello smarrito o rubato, occorre sporgere un'apposita denuncia alle forze di polizia e, successivamente, recarsi presso lo sportello del Servizio di Tesoreria muniti della denuncia e di un documento di riconoscimento.
  • assegno estinto:
    Qualora il beneficiario di un assegno, emesso da BCSM per conto dell’ente, non abbia provveduto a porre all’incasso il titolo entro 2 anni dalla sua emissione questo viene estinto e riaccreditata la somma all’ente che ne ha disposto il pagamento. In tal caso il beneficiario deve recarsi presso la Direzione Generale della Finanza Pubblica se emesso dall’Eccellentissima Camera, diversamente deve recarsi presso l’Ufficio Amministrazione dell’ente emittente al fine di richiederne la riemissione.

Versamenti a cura dell’utente

Se non si è ricevuto un avviso di pagamento o lo si è smarrito, è possibile rivolgersi direttamente presso qualsiasi sportello bancario della Repubblica di San Marino per effettuare il pagamento utilizzando l’apposita modulistica disponibile presso gli stessi.

Per favorire il buon fine del pagamento si consiglia  di prestare sempre la massima attenzione nella compilazione del modello indicando gli esatti riferimenti e in particolare l’esatto codice area e causale del versamento.
In assenza di modulistica il pagamento può essere effettuato anche tramite bonifico bancario avendo cura di precisare l’esatto codice area e causale di riferimento.

Si invita l’utenza a prestare sempre la massima attenzione all’eventuale scadenza riportata sui modelli di pagamento inviati dagli Uffici Pubblici. Pagamenti eseguiti dopo la scadenza riportata sull’avviso possono dare luogo all’applicazione di sanzioni e/o interessi di mora e possono essere respinti dall’Ente.

Direct Debit

Per maggiore comodità è possibile pagare le utenze in favore degli Enti Pubblici dando disposizione alla propria banca di effettuare un addebito pre-autorizzato (direct debit). Di seguito si elencano le tipologie di utenze e la modalità di effettuazione dell’addebito:

TIPOLOGIA TRIBUTO UFFICIO / ENTE DOVE EFFETTUARE LA DISPOSIZIONE
Utenze Luce, Acqua, Gas, Tassa Ambientale, Raccolta Rifiuti Urbani A.A.S.S. presso la propria banca
Cartella unica delle Tasse Esattoria di Stato presso la propria banca
Refezione Scolastica – Scuole Elementari Direzione Scuole Elementari Direzione Scuole Elementari
Refezione Scolastica – Scuole dell’Infanzia Direzione Scuole dell’Infanzia Direzione Scuole dell’Infanzia
Refezione Scolastica – Asili Nido Direzione Asili Nido Direzione Asili Nido
Contributi lavoratori dipendenti (Badanti) ISS ISS - Ragioneria
Pensionato ISS ISS - Ragioneria
Servizio Domiciliare Anziani ISS ISS - Ragioneria
Centro disabili “I Colori del grano” ISS ISS - Ragioneria
Centro “il Libeccio” ISS ISS - Ragioneria

Pagamenti a mezzo bonifico bancario

In assenza di modulistica oppure per il pagamento di avvisi di pagamento dall’Italia o altri paesi esteri è possibile fare un bonifico bancario. Per richiedere le coordinate bancarie nazionali o internazionali: contattare il Dipartimento di Tesoreria.

Tel: 0549 88.2340 (dall’Italia) + 378 88.2340 (da altri paesi)
e-mail: tesoreria@bcsm.sm

Per il buon fine del pagamento è necessario indicare nella causale del versamento il corretto codice  area e causale del tributo per il quale viene eseguito il pagamento.

Pagamenti disposti dagli Enti e dalle Aziende Autonome in favore degli utenti privati

Nell'ambito del Servizio di Tesoreria Unica la BCSM cura l’esecuzione dei pagamenti disposti dagli Enti Pubblici fra i quali stipendi dei dipendenti pubblici, pensioni, rimborsi di tasse e tributi, contributi, sovvenzioni, ecc..
Le modalità di pagamento e le informazioni relative al beneficiario sono comunicate dall’Ente alla Banca Centrale; quest’ultima non può in alcun modo modificare tali informazioni se non su disposizione dell’Ente stesso.

Le modalità di pagamento utilizzate dalla Pubblica Amministrazione sono:

  •  
  • bonifico bancario;
  •  
  • Assegno Traenza/Quietanza.
  •  

Il beneficiario del pagamento viene informato dell’avvenuta erogazione tramite comunicazione scritta inviata via posta.

Pagamenti stipendi / pensioni

Gli stipendi dei dipendenti dello Stato e degli Enti pubblici, e tutte le pensioni, vengono pagati tramite Servizio di Tesoreria su disposizione degli Enti con valuta pari al giorno 27 del mese di riferimento, se non festivo. I salari dei dipendenti dell’Azienda Autonoma di Stato per i Lavori Pubblici  vengono pagati con valuta pari al giorno 10 del mese successivo a quello di riferimento, se non festivo. Nel caso in cui il giorno 27 o 10 del mese coincidano con il sabato, la domenica o giorno festivo l’accredito viene anticipato al giorno lavorativo precedente.

Si ricorda che il bonifico bancario rappresenta  lo strumento di pagamento più semplice e sicuro, pertanto si invitano i beneficiari di assegni Traenza/Quietanza a richiedere all’Ente la variazione della metodologia di riscossione degli  emolumenti a loro favore.Ogni variazione anagrafica o diversa domiciliazione bancaria deve essere comunicata a cura del beneficiario direttamente all’ufficio pubblico che dispone la liquidazione dell'emolumento.